ACCORDO QUADRO TERRITORIALE PER LA DETASSAZIONE DEI PREMI DI PRODUTTIVITA'

Confcommercio Verona, Filcams CGIL, Fisascat CISL e UilTuCS UIL hanno raggiunto un Accordo Quadro Territoriale sulla detassazione dei premi di produttività, della partecipazione agli utili e per i servizi di welfare.

L’accordo, che si riferisce all'applicazione della  tassazione  agevolata  delle  somme  erogate  ai sensi della  Legge di Stabilità   2017 che consente di detassare le somme di ammontare variabile la cui corresponsione sia legata ad incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione, misurabili e verificabili, nonché le somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili,  individua gli  indicatori di misurazione   richiesti dalla legge per l’applicazione della c.d. detassazione dei premi di produttività (imposta sostitutiva dell’IRPEF ed addizionali regionali e comunali nella misura del 10%).

Campo di applicazione

L’ accordo quadro territoriale è applicabile  esclusivamente ai datori di lavoro che erogano premi di risultato, ovvero  erogano  somme  per  partecipazione  agli utili,  oggetto  di c.d. "detassazione" secondo quanto previsto dalla Legge.

 I datori di lavoro devono essere associati/aderenti al sistema di rappresentanza di Confcommercio Verona, applicare e rispettare  integralmente  il CCNL per i dipendenti da aziende del Terziario della Distribuzione e dei Servizi sottoscritto  da Confcommercio e Filcams CGIL, Fisascat  CISL e Uiltucs UIL il 30 marzo 2015 sia per la parte c.d. economica/normativa sia per la parte c.d. obbligatoria, applicare e rispettare integralmente gli Accordi Integrativi Provinciali vigenti per la provincia di Verona.

 Per le aziende con più di 30 dipendenti dove siano costituite RSA/RSU, viene previsto un  confronto  a livello aziendale presso la sede di Confcommercio Verona con l'assistenza delle Organizzazioni firmatarie dell’ accordo, al fine di individuare congiuntamente i criteri utili alla definizione del premio di risultato o dei piani di welfare alternativi, in coerenza con le previsioni del CCNL per i dipendenti da aziende del Terziario della Distribuzione e dei Servizi.

 Adesione all'accordo quadro  territoriale

I datori  di  lavoro  che  intendono   aderire  all'accordo  quadro  territoriale   dovranno effettuare, prima dell'attribuzione delle somme detassabili, una apposita dichiarazione utilizzando il modello Comunicazione adesione all'Accordo Quadro Territoriale per la Detassazione Premi Produttività   da  trasmettere esclusivamente tramite pec all'indirizzo detassazionetdsvr@legalmail.it.   

La predetta dichiarazione sarà trasmessa dai datori di lavoro, anche tramite mail, ai lavoratori interessati.

Validità

L’Accordo quadro Territoriale, che ha natura  sperimentale, scadrà il 31 dicembre 2019.   Esso si intenderà rinnovato di anno in anno se non disdettato almeno tre mesi prima della fine dell’anno.

Testo integrale dell’Accordo Quadro Territoriale