Commissione Paritetica Territoriale di Conciliazione

Svolge il tentativo di conciliazione nelle controversie di lavoro tra datore e lavoratori

Il C.C.N.L. per i dipendenti da aziende del Terziario della Distribuzione e dei Servizi  prevede, per tutte le controversie individuali singole o plurime, il tentativo obbligatorio di conciliazione in sede sindacale, secondo le norme e le modalità dell'articolo 410 e seguenti c.p.c., da esperirsi nella Commissione Paritetica Territoriale di Conciliazione costituita presso l'Ente Bilaterale del Commercio e dei Servizi della provincia di Verona.

Il processo verbale di conciliazione o di mancato accordo viene depositato a cura della Commissione Paritetica Territoriale di Conciliazione presso la Direzione Provinciale del Lavoro di Verona.

La richiesta di convocazione, a cura della parte interessata alla definizione della controversia, deve pervenire alla Commissione Paritetica Territoriale di Conciliazione per mezzo   email  [email protected]  o fax  045.8625207.    Ricevuta la richiesta la Commissione Paritetica Territoriale di Conciliazione provvederà, entro 20 giorni, alla convocazione delle parti fissando il giorno e l'ora in cui sarà esperito il tentativo di conciliazione.

  • RICHIESTA CONVOCAZIONE COMMISSIONE CONCILIAZIONE AZIENDA

  • RICHIESTA CONVOCAZIONE COMMISSIONE CONCILIAZIONE LAVORATORE

  • RICHIESTA CONVOCAZIONE COMMISSIONE CONCILIAZIONE CONGIUNTA